Thrive Through Purpose – Alessandro Broccolo

#purposeleadership

20 Maggio 2022

Condividi su

Esiste la Purpose aziendale? In un certo senso non ci interessa, si tratta di concetti, modelli, semplificazioni linguistiche. Se vi dico che per me non esiste la Purpose aziendale, ma solo quella personale e che le aziende che hanno una Purpose non sono altro che espressione della Purpose del o dei leader che la guidano o l’hanno fondata, ci sarà qualcuno d’accordo, qualcuno no e qualcuno che dirà che è la stessa cosa, che è un pò come il “sesso degli angeli”. Ci troviamo poi a chiacchierare e scopriamo, il più delle volte, che stiamo appunto dicendo la stessa cosa, semplicemente abbiamo mindset, obiettivi o punti di partenza differenti.

La riflessione che vi propongo è diversa, è una provocazione sulla quale sto ragionando e sulla quale torneremo.

Quale ruolo ha l’azienda nella Purpose delle persone? 

Siamo abituati a pensare che le persone scelgono aziende che hanno valori e scopi e una volta fatto, seguono l’evoluzione dell’azienda, gli strumenti a disposizione (come la formazione) e quando questi non coincidono più con quella persona la lasciano per un’altra. Tutto normale e vi prego, nuovamente, qui non stiamo chiacchierando di giusto o sbagliato, ma di aggiungere una possibilità.

Questa possibilità è quella di vedere (anche) l’azienda come un ente vivente che si struttura in modo da poter far emergere ed esprimere la Purpose che è nelle persone. In un certo senso stiamo dicendo che non sono le persone che si connettono allo scopo aziendale, ma è l’azienda che si connette allo scopo personale.

I due modelli possono coincidere o andare avanti su due binari paralleli, ma non sono la stessa cosa.

Il processo è come quello che ci dovrebbe essere in una coppia, dove non è lo stato iniziale di valori e attrazione che determina l’evolversi della relazione, ma la capacità di entrambi di essere di supporto all’evoluzione dell’altra persona. Le due persone “evolvono”, “fioriscono” ed esprimono Purpose singolarmente e questo fa si che la coppia si rafforzi.

In azienda questo può riguardare il well being aziendale, la possibilità che viene data al singolo, come in Google, di seguire progetti personali, i supporti per il Life Balance. 

Quindi molte aziende già lo fanno, ma com’è possibile che, nonostante questo, i collaboratori, noi, siano stressati, abbiamo bisogno di supporto psicologico e dopo un pò iniziamo a guardare altrove nella speranza che ci sia qualcuno o qualcosa, noi stessi o un’altra azienda, che ci faccia sentire più “noi stessi”?

Questa domanda la lascio aperta, sarebbe presuntuoso dare una risposta.

La mia personale riflessione è che l’ Essere umano dovrebbe chiedersi di più “di cosa ho bisogno per Essere”, invece che continuare a pensare e come generare nuovi bisogni. Sono a questo livello di #purposeleadership, di libertà? No, sono nella stessa barca come tutti voi, con le mie ambizioni. La consapevolezza che però ho raggiunto mi fa pensare che ho un unico bisogno: VIVERE. La mia sfida personale è quella di far coincidere questo desiderio con un mondo che ha un modello economico, che produce, che crea; un mondo dove la nostra mente ci chiede di espandere le possibilità.

Iscriviti alla newsletter

Coaching, meditazione, leadership, benessere e business consapevole.
La newsletter che racchiude tutti i contenuti settimanali e aggiunge spunti inediti. Per scoprire ed esprimere la nostra Purpose.

ACCEDI